Non dipingerai i miei occhi

Non dipingerai i miei occhi

Storia intima di Jeanne Hébuterne e Amedeo Modigliani

12,00 11,40

Jeanne, compagna e modella di Modigliani, suicida il giorno dopo la morte dell’amato, è stata una grande artista e una donna audace e disinibita, ribelle e anticonformista. La sua figura è però sbiadita fra le pagine delle biografie dedicate al pittore e delle storie che narrano la Parigi degli anni folli. Le sue opere sono state occultate per anni per volere della sua famiglia bigotta e solo di recente sono state esposte e pubblicate.

Versione digitale disponibile nell'eBook store

COD: 9788878017375 Categoria:
000

Jeanne, compagna e modella di Modigliani, suicida il giorno dopo la morte dell’amato, è stata una grande artista e una donna audace e disinibita, ribelle e anticonformista. La sua figura è però sbiadita fra le pagine delle biografie dedicate al pittore e delle storie che narrano la Parigi degli anni folli. Le sue opere sono state occultate per anni per volere della sua famiglia bigotta e solo di recente sono state esposte e pubblicate.
Questa è un’opera di fantasia, che ha voluto restituire a Jeanne la sua voce, i suoi colori, le sue bizzarrie, reinventando, al di là del mito, la “vera storia” di donna scandalosa e artista, ricostruendo le vicende della sua vita su fonti documentarie, da cui sono tratte le citazioni riportate in corsivo nel testo. La narrazione, sincopata come la vita di Jeanne, è affidata alle voci che emergono da immagini di dipinti e disegni esistenti e d’invenzione, al fine di restituire, al di là della patina dell’arte, la fragilità dei corpi, la miseria e la povertà di esistenze sbilenche, la trama di sofferenze e passioni, giornate folli di ebbrezza e disperazione, alla ricerca della bellezza vissuta come missione e maledizione.

Grazia Pulvirenti, germanista e saggista, Presidente della Fondazione Lamberto Puggelli, scrive da sempre poesie e prosa, ma finora, seguendo il suggerimento di Adalbert Stifter, ha tenuto tutto in un’antica cassapanca, in attesa che trascorressero almeno 15 anni, necessari secondo lo scrittore austriaco a far maturare i testi. Così nel dicembre 2017 ha pubblicato sulla rivista «Soglie» una prima silloge poetica dal titolo amara_mente. Nel 2020 è uscito il racconto Più forte che la morte. Fantasticheria romantica su Vincenzo Bellini nel volume collettaneo edito da Skira L’Italia del Père Lachaise. Vies extraordinaires des Italiens de France et des Français d’Italie.
Il romanzo Non dipingerai i miei occhi. Storia intima di Jeanne Hébuterne e Amedeo Modigliani è la sua opera prima (e lei spera non ultima).

Informazioni aggiuntive

Codice ISBN

9788878017375

N° pagine

150

Anno di pubblicazione

2020

Giuseppe Scaraffia – Il Sole 24 Ore, 13 settembre 2020
“La donna che tentò di salvare Amedeo”
Leggi la recensione

Lara Dipietro – notabilis.it, 1 settembre 2020
“Non dipingerai i miei occhi: arte, amore e morte nella Parigi della bohème”
Leggi la recensione
Giusy Sciacca – La Sicilia, 7 agosto 2020
“Ritrovare Jeanne artista e donna oltre Modigliani”
Leggi la recensione
Francesco Rosso Marescalchi – pulplibri.it, 3 agosto 2020
“Un’anima capace del sacrificio estremo”
Leggi la recensione
Il Tirreno Pisa – 19 luglio 2020
“Pulvirenti ospite a Le Piagge”
Leggi la recensione
Vincenza Scuderi – Le Siciliane, giugno 2020
“Scriverne la voce, ritrovarne lo sguardo”
Leggi la recensione
La Nazione Pisa, 18 luglio 2020
“Il ‘Luglio culturale pisano'”
Leggi la recensione
Mercedes Viola – Satisfiction, luglio 2020
“Grazia Pulvirenti. Non dipingerai i miei occhi. Storia intima di Jeanne Hébuterne e Amedeo Modigliani”
Leggi la recensione
La Nazione Pisa, 14 luglio 2020
“Luglio culturale”
Massimo Onofri – Avvenire, 26 giugno 2020
“Modigliani e Jeanne, amarsi da morire”
Leggi la recensione
Rai, A3 Il formato dell’Arte, 13 giugno 2020
“Un artista chiamato Banksy”
Ascolta l’intervista
Giulia Villoresi – il Venerdì – Repubblica, 12 giugno 2020
“Io e Modigliani. La versione di Jeanne”
Leggi la recensione
La Sicilia, 25 maggio 2020
“Due ferite azzurre a Parigi”
Leggi la recensione
Cristina Bongiorno – Il Piccolo, 21 maggio 2020
“Jeanne e l’amore maledetto per Modì nella comune sgregolata di Montmartre”
Leggi la recensione
Claudia Presicce – Nuovo Quotidiano di Puglia, 31 maggio 2020
“Gli occhi di Jeanne ‘bruciata’ da Modì”
Leggi la recensione
Livio Partiti – Il Posto delle Parole, 31 maggio 2020
“Grazia Pulvirenti ’Non dipingerai i miei occhi’”
Ascolta il podcast