La destra che non c’è (e che servirebbe all’Italia)

La destra che non c’è (e che servirebbe all’Italia)

18,00 15,30

Giorgio Corigliano traccia un sintetico excursus sull’effettivo ruolo della Destra dalla realizzazione dell’Unità a oggi e delinea il profi lo di una Destra ideale, di stampo europeo, offrendo quindi al lettore l’opportunità di verifi care le proprie opinioni alla luce di uno studio storico obiettivo e approfondito.

COD: 978-88-7801-517-3 Categoria:
000

In Italia esistono diffusi malintesi sul concetto di Destra, per cui molti cittadini, che pure condividono i principali valori di questo orientamento (meritocrazia, rispetto della legge, dignità della famiglia ecc.), sono esitanti a riconoscersi in esso.Ma cosa è stata in realtà, cosa è auspicabile che diventi in futuro la Destra? In questo saggio, Giorgio Corigliano traccia un sintetico excursus sull’effettivo ruolo della Destra dalla realizzazione dell’Unità a oggi e delinea il profi lo di una Destra ideale, di stampo europeo, offrendo quindi al lettore l’opportunità di verifi care le proprie opinioni alla luce di uno studio storico obiettivo e approfondito.

Giorgio Corigliano, milanese, laureato in Scienze Politiche, è stato dirigente d’azienda con crescenti responsabilità gestionali in impor-tanti gruppi nazionali e internazionali, occupandosi prioritariamente di marketing. Su questa materia ha tenuto lezioni all’Università Bocconi e pubblicato il volume Marketing. Strategie e tecniche, arrivato a sette edizioni edito da Etas, con oltre 50.000 copie vendute. Tornato agli studi storici, dopo i saggi giovanili, ha pubblicato Le tre grandi dittature del Novecento. Comunismo, fascismo, nazismo, unico testo in Italia che presenta in un solo saggio un confronto omogeneo fra i tre sistemi (2010).

Informazioni aggiuntive

Anno di pubblicazione

2016

Codice ISBN

9788878015173

N° pagine

264