Dalla tela alla tavola

Dalla tela alla tavola

Da Pompei a Warhol, le ricette dei quadri da portare in tavola per sbalordire

16,00 13,60

Questo breve saggio fonde il piacere della vista con quello del gusto, utilizzando le più famose opere d’arte che illustrano il cibo, la tavola, i banchetti, con le ricette che gli stessi hanno ispirato all’autrice. Guardare un affresco pompeiano che rappresenta cacciagione e fi chi, ammirare il trionfo di formaggi di Van Dyck o la Canestra di frutta di Caravaggio, ammirare le succose angurie di Frida Kahlo o perdersi nei colori della Vucciria di Guttuso stimola tutti i sensi: la vista, l’olfatto, il gusto, ma anche l’appetito, perché un quadro, come un piatto, può emozionare non solo la mente e il cuore, ma anche il palato.

COD: 978-88-7801-502-9 Categoria:
000

Questo breve saggio fonde il piacere della vista con quello del gusto, utilizzando le più famose opere d’arte che illustrano il cibo, la tavola, i banchetti, con le ricette che gli stessi hanno ispirato all’autrice. Guardare un affresco pompeiano che rappresenta cacciagione e fi chi, ammirare il trionfo di formaggi di Van Dyck o la Canestra di frutta di Caravaggio, ammirare le succose angurie di Frida Kahlo o perdersi nei colori della Vucciria di Guttuso stimola tutti i sensi: la vista, l’olfatto, il gusto, ma anche l’appetito, perché un quadro, come un piatto, può emozionare non solo la mente e il cuore, ma anche il palato. La felice commistione fra la ricerca della bellezza e la stimolazione della golosità si realizza in quest’opera che associa i bei quadri alle buone ricette della tradizione: perché non è blasfemo, davanti al cibo dipinto, andare con la mente al cibo reale, illudersi di sentirne i profumi e i sapori, fondere, in una parola, ciò che è artisticamente bello con ciò che è materialmente fruibile attraverso il gusto. Le opere d’arte presentate sono molto note, illustrate con linguaggio accessibile a tutti, così come sono facilmente eseguibili, nelle cucine domestiche, le ricette suggerite.

Elisabetta Bodini è nata a Torino dove è vissuta fi no alla fi ne degli studi universitari. Ha insegnato e poi diretto diverse scuole occupandosi principalmente di metodologie didattiche per la comunicazione con i bambini, le persone con disabilità e gli stranieri. Da sempre coltiva la passione per l’arte e tiene da alcuni anni corsi di divulgazione su argomenti artistici all’Università della Terza Età, organizzando conferenze e incontri presso varie associazioni culturali sui temi dell’arte al femminile e delle tematiche sociali viste attraverso gli occhi degli artisti.

Informazioni aggiuntive

Anno di pubblicazione

2015

Codice ISBN

9788878015029

N° pagine

116