L'ascensione del profeta

I primi studiosi del sufismo si mossero con l’intento di tramandare l’insegnamento dei loro precedenti maestri – pratica che si è sviluppata dal X secolo in poi –, e tra questi nomi illustri c’è quello di Sulam . L’autore è storicamente riconosciuto tra i grandi teorici del sufismo: la sua attività, a cavallo fra X e XI secolo, gli ha fatto guadagnare il merito di aver riunito i trattati sufi fondamentali risalenti al V secolo.

Sulamī
9,00 €
7,65 €
Description

I primi studiosi del sufismo si mossero con l’intento di tramandare l’insegnamento dei loro precedenti maestri – pratica che si è sviluppata dal X secolo in poi –, e tra questi nomi illustri c’è quello di Sulam . L’autore è storicamente riconosciuto tra i grandi teorici del sufismo: la sua attività, a cavallo fra X e XI secolo, gli ha fatto guadagnare il merito di aver riunito i trattati sufi fondamentali risalenti al V secolo. Così è stato, ad esempio, per la tematica del viaggio notturno, che per i maestri rappresentava il contatto diretto con Dio senza mediazione alcuna. Grazie all’opera di Sulam il viaggio ha assunto un significato simbolico più profondo, divenendo rappresentazione dell’ascensione del Profeta verso il cielo e modalità simbolica di rivelazione dell’esperienza mistica.

Abu Abd al-Rahman al-Sulam, nato a Nishapur intorno al 937 da una famiglia di nobili origini, è stato un mistico e teologo arabo. Accostatosi al sufismo grazie al maestro Abu al-Qasim an-Nasrabadi, la sua ricerca della conoscenza (talab al-‘ilm) lo ha condotto in un lungo viaggio attraverso la regione del Khorasan in Iran, Baghdad in Iraq, fino a Hijaz nella Penisola arabica. Fondatore della scuola sufi di Nishapur, ha composto un centinaio di opere, tra cui le agiografie di mistici sufi. È morto nella sua città natale nel 1021.

Giancarlo Rizzo, laureato in Lingue e Letterature Orientali (Venezia 1998), in Filosofia (Milano 2006) e in Scienze Storiche (Milano 2012), è uno studioso di mistica islamica. I suoi articoli sono apparsi sulle riviste “Palaver”, “Segni e Comprensione”, “Aperture”. Per i nostri tipi ha pubblicato testi medievali di Avicenna, Sulam, Gilan, Ibn al-Gawz e Gazal.

A cura di:
Giancarlo Rizzo